Muffin con yogurt greco, mandorle e arancia

Ciao a tutti,
ormai da qualche settimana è cominciato l'autunno, una stagione dai colori meravigliosi, che ci regala sempre buonissimi frutti e ortaggi. In questo periodo dell'anno, le giornate iniziano ad accorciarsi e le temperature ad abbassarsi, provocando spesso in noi il desiderio di rilassarci, di prenderci cura di noi stessi, magari concedendoci anche qualcosa di buono e di dolce, come questi deliziosi muffin che vi propongo oggi.
È iniziato tutto in una fresca mattina autunnale, mentre cercavo ispirazione sul dolce che avrei potuto preparare. In casa trovai yogurt greco, mandorle e arance, tre semplici ingredienti che insieme sarebbero stati perfetti per realizzare un dolce. Ecco quindi come sono nati questi soffici muffin.

MUFFIN CON YOGURT GRECO, MANDORLE E ARANCIA


Ingredienti:
  • 150 g di farina
  • 50 g di fecola o maizena
  • 50 g di mandorle tritate finemente
  • 80 g di zucchero
  • 2 uova
  • 200 g di yogurt greco
  • succo di un'arancia
  • 40 g di olio di semi
  • 1 bustina di lievito per dolci

Procedimento:
Amalgamare le uova con lo zucchero, unendo poi lo yogurt greco e l'olio di semi. Mescolare bene il composto aggiungendo successivamente il succo d'arancia, le farine, le mandorle tritate e infine il lievito. Mischiare il tutto fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Dopodiché preparare i muffin mettendo un cucchiaio di composto in ogni pirottino e infornarli a 180° per circa 25-30 minuti, o fino a doratura.


Torta al cacao morbida e leggera

Ciao a tutti,
la ricetta di oggi è una torta tanto semplice e leggera quanto morbida e gustosa. È perfetta da consumare da sola, insieme al latte o farcita come più si preferisce. Pochi ingredienti e tanto gusto contraddistinguono questo dolce incredibilmente buono e soffice... Provare per credere!

TORTA AL CACAO MORBIDA E LEGGERA


Ingredienti:
  • 200 g di farina
  • 75 g di cacao amaro
  • 100 g di zucchero o dolcificante qb
  • 450 g di latte
  • 40 g di olio di semi
  • 1 bustina di lievito vanigliato per dolci

Procedimento:
Unire tutti gli ingredienti secchi in una ciotola e mescolarli. Aggiungere poi a poco a poco il latte e l'olio, amalgamandoli bene al composto, che dovrà risultare liscio e omogeneo. Trasferire l'impasto in una tortiera rivestita con della carta forno e infornare a 175° per circa 35 minuti.

Elefantino all'uncinetto

Ciao a tutti,
navigando sul web ho trovato questo bellissimo tutorial su come realizzare un carinissimo elefantino all'uncinetto, così ho deciso di realizzarlo anch'io. Trovo che sia un un abbellimento molto grazioso da aggiungere alle vostre creazioni e anche un piccolo pensiero portafortuna da regalare.


ELEFANTINO ALL'UNCINETTO


Materiali:
  • filo di cotone colorato
  • filo di cotone nero
  • uncinetto (n° 3 - 3,5)
  • ago da lana

Procedimento:
  1. Realizzare un anello magico (qui il video tutorial), 1 catenella e 8 mezze maglie alte nell'anello. Poi unire con una maglia bassissima e fare 1 catenella.
  2. Realizzare 2 mezze maglie alte in ogni punto, unire con una maglia bassissima e fare 1 catenella.
  3. Realizzare 2 mezze maglie alte nel primo punto, 1 mezza maglia alta nel punto seguente e ripetere così fino a terminare il giro. Unire con una maglia bassissima e fare 1 catenella.
  4. Realizzare 1 maglia bassa nei primi 2 punti, 1 maglia bassa + 1 mezza maglia alta + 1 maglia alta nel punto successivo, 1 maglia alta nel punto seguente, 2 catenelle e 3 maglie bassissime nei punti successivi, altre 2 catenelle, 1 maglia alta nei 2 punti seguenti, 2 catenelle, 1 maglia bassissima nel punto successivo (ora si saranno realizzate le zampe), 1 maglia bassa nei 2 punti seguenti, 1 maglia bassissima nel punto successivo, 9 catenelle, 1 maglia bassa in ogni catenella, 1 maglia alta nello stesso punto in cui sono cominciate le catenelle (ora si sarà realizzata la proboscide), 1 maglia alta nei 3 punti seguenti, 1 mezza maglia alta nel punto successivo, 1 maglia bassa in ogni punto rimanente del giro. Prima di unire il lavoro, fare 3 catenelle, 1 maglia bassissima in ogni catenella e unire con una maglia bassissima nell'ultimo punto (ora si sarà realizzata la coda). Tagliare il filo lasciandolo lungo per poi nasconderlo sul retro.
  5. Per l'orecchio, realizzare un anello magico, 2 catenelle, 9 maglie alte nell'anello, altre 2 catenelle e 1 maglia bassissima sempre nell'anello. Tirare bene il filo e tagliarlo lasciandolo lungo per poi cucirlo sul corpo dell'elefante.
  6. Realizzare l'occhio con un ago da lana e del filo di cotone nero. Al termine del lavoro nascondere bene i fili sul retro.

Yogurt fatto in casa

Ciao a tutti,
ormai è da parecchio tempo che produco lo yogurt in casa, perciò oggi ho deciso di condividere con voi alcuni consigli e tecniche per la preparazione di un buon latte fermentato. Dopo vari tentativi e diversi prodotti utilizzati, ho finalmente trovato la ricetta perfetta, che mi permette di ottenere uno yogurt delicato e cremoso. 
Fatemi sapere se proverete a realizzarlo, mi farebbe molto piacere :)

YOGURT FATTO IN CASA


Ingredienti (per yogurtiere con capacità di 1 litro):
  • 1 litro di latte (intero o scremato) a temperatura ambiente
  • 1-2 cucchiai di yogurt greco bianco

Ingredienti (per yogurtiere con capacità di 2 litri):
  • 2 litri di latte (intero o scremato) a temperatura ambiente
  • 1 vasetto di yogurt greco bianco

Procedimento:
Mettere in una ciotola abbastanza capiente lo yogurt greco e versare poco alla volta il latte, mescolando bene con un cucchiaio per non formare grumi. Trasferire il composto nel recipiente della yogurtiera (o nei barattolini) e avviare la macchina per 10-12 ore. Trascorso questo tempo, eliminare il siero che si sarà formato in superficie e riporre lo yogurt in contenitori di vetro, da tenere in frigorifero fino al momento del consumo.

Note:
Io preferisco utilizzare lo yogurt greco nella preparazione perché rende la consistenza dello yogurt più cremosa e densa rispetto allo yogurt normale e inoltre non rende per niente acido il prodotto finale, anche nella versione magra. Se invece prediligete la classica consistenza dello yogurt, potete benissimo utilizzare un normale vasetto di yogurt bianco intero (quello magro renderà acidulo il gusto finale).
Per questa ricetta io ho utilizzato il latte UHT a lunga conservazione, ma se preferite voi potete utilizzare anche il latte fresco, in questo caso, però, bisognerà far bollire il latte per qualche minuto, in modo da sterilizzarlo, e quando si sarà raffreddato si potrà procedere con la preparazione dello yogurt. 

Varianti:
Vi consiglio di preparare lo yogurt sempre al naturale, utilizzando uno yogurt bianco di partenza, e successivamente di aromatizzarlo con frutta fresca o secca, vaniglia, caffè solubile, cacao, biscotti sbriciolati, marmellata, crema alle nocciole, cioccolato, ecc.
Se vi può interessare, qui troverete molte idee su come guarnire lo yogurt.

Pasta fredda con mozzarella, pomodoro e cetriolo

Ciao a tutti,
oggi vi propongo un fresco piatto unico adatto a questa stagione e perfetto anche da portare al lavoro o in ufficio: della pasta fredda con mozzarella, pomodoro e cetriolo. Sono molto soddisfatta di questa ricetta, infatti la preparo spesso, a volte anche sostituendo le verdure o il tipo di pasta, in base a ciò che ho in casa in quel momento. Il risultato comunque è sempre ottimo :)

PASTA FREDDA CON MOZZARELLA, POMODORO E CETRIOLO


Ingredienti (per 1 persona):
  • pasta tipo penne o fusilli qb 
  • 1 mozzarella o 1 porzione di bocconcini di mozzarella
  • 1 pomodoro cuore di bue o qualche pomodorino
  • mezzo cetriolo
  • spezie qb (origano, timo, basilico, rosmarino, ...)

Procedimento:
Far bollire l'acqua in un pentolino e cuocere la pasta secondo le indicazioni riportate sulla confezione. Nel frattempo tagliare il pomodoro e il cetriolo a dadini e metterli in un portavivande (o in un piatto, se non si ha la necessità di preparare il pranzo da asporto). Ridurre a pezzetti anche la mozzarella (o i bocconcini) e unirla alle verdure. Una volta pronta, scolare la pasta e aggiungerla agli altri ingredienti. Condire il tutto con le spezie e un filo d'olio e riporre in frigorifero fino al momento del consumo.

Note:
La pasta si mantiene bene anche per qualche ora fuori dal frigorifero, perciò, se si ha la necessità di portarsi il pranzo al lavoro, si può benissimo preparare la pasta la sera prima, tenerla in frigorifero tutta la notte e metterla in una borsa termica la mattina prima di uscire.

Muffin con ricotta e yogurt

Ciao a tutti,
oggi condivido con voi la ricetta di questi soffici muffin con ricotta e yogurt arricchiti con gustose gocce di cioccolato fondente. Buoni, morbidi e leggeri, sono perfetti sia a colazione che a merenda, e anche da servire nei buffet o alle feste.

MUFFIN CON RICOTTA E YOGURT


Ingredienti:
  • 300 g di farina
  • 100 g di zucchero di canna
  • 250 g di ricotta
  • 1 vasetto di yogurt bianco o del gusto che si preferisce
  • 1 uovo
  • 70 g di gocce di cioccolato fondente
  • 1 bustina di lievito per dolci

Procedimento:
In una ciotola amalgamare la ricotta con lo zucchero e aggiungere poi lo yogurt e l'uovo, continuando a mescolare. Unire successivamente la farina con il lievito e amalgamare il tutto. Infine, incorporare le gocce di cioccolato al composto e, aiutandosi con un cucchiaio, versare un po' di impasto in ogni pirottino per muffin. Infornare a 175° per circa 30 minuti.


Torta sbrisolona

Ciao a tutti,
oggi vi propongo la mia versione della ricetta della torta sbrisolona, una specialità originaria della città di Mantova. Il suo nome deriva dalla parola "brìsa", ovvero briciola, infatti questo dolce ha una consistenza molto friabile, tant'è che si è soliti gustarlo spezzandolo con le mani. Questa versione è più leggera rispetto a quella classica, che prevede l'utilizzo dei tuorli e del burro, ma è ugualmente buona e adatta a chi non vuole rinunciare al gusto e al benessere.


TORTA SBRISOLONA


Ingredienti:
  • 100 g di farina integrale
  • 100 g di farina di mais gialla
  • 100 g di mandorle tritate
  • 50 g di zucchero di canna
  • 50 g di olio di semi
  • 20 g di acqua
  • aroma di vaniglia
  • buccia di limone grattugiata
  • mandorle per la decorazione qb

Procedimento:
In una ciotola unire le farine, le mandorle tritate, lo zucchero, l'aroma alla vaniglia e la buccia di limone grattugiata. Amalgamare il tutto, miscelare l'olio con l'acqua e versarli all'interno del composto, lavorandolo fino ad ottenere una consistenza sbriciolata. Versare il composto su una teglia per crostate, compattarlo e decorare la superficie con delle mandorle. Infornare a 180° per circa 30 minuti o fino a doratura.